L’uomo numero 5

Nel mondo numero 5 rientrano tutti coloro che sono in grado di interagire con i piani superiori dell’esistenza, ovvero quello che viene chiamato il Mondo Reale. Questi individui, gli intuitivi, hanno la capacità di portare sulla Terra realtà nuove che fino a quel momento si sono manifestate solo nel mondo delle Idee; a seconda del loro talento le riescono a concretizzare nella materia, aprendo nuovi orizzonti all’umanità intera. “A un certo punto della propria vita alcune persone si accorgono di venire riempite da qualcosa che non conoscono; interiormente percepiscono degli stimoli che li spingono a realizzare qualcosa di nuovo. L’Arte, ad esempio, prende forma solo attraverso individui con determinate qualità; queste caratteristiche consentono loro di condensare ciò che arriva da mondi che sono sconosciuti all’intera umanità. I numeri 5 ricoprono il ruolo di intermediari tra i piani superiori e quelli inferiori, poiché possiedono la capacità di afferrare e incanalare le Intuizioni e di trasformarle in qualcosa di comprensibile a seconda dell’inclinazione personale: un musicista coglierà un’idea e la renderà musica, un pittore si opererà per dipingere un quadro, uno scultore estrarrà qualcosa di nuovo lavorando il marmo, un matematico definirà una nuova equazione”. (da Frammenti di un nuovo Insegnamento, capitolo 5, “Il nuovo uomo numero 5”).
Gli intuitivi sono coloro che allargano i confini della coscienza umana; essi riescono a incanalare nuova bellezza per aiutare gli esseri umani a crescere interiormente. Il loro è un lavoro innovativo che rompe vecchi schemi e modifica gli equilibri interiori, per questo motivo esso risulta frequentemente incomprensibile dalla massa. Nel video l'imperatore Giuseppe II, un 4.6, un duplicatore che con curiosità e passione cerca di far prosperare la scena musicale Viennese, si rende conto che il lavoro di Mozart, Il Ratto del Serraglio, è incredibile ma al tempo stesso è troppo innovativo per la sua limitata comprensione, così in qualche modo prova a svilirne il valore per renderlo un po' più alla sua portata.